CEFALONIA

Cefalonia o Cefallonia, altrimenti Cefallinia, e una isola del Mar Ionio e appartiene alle Isole Ionie. Ufficialmente, soprattutto in amministrazione, si riferisce con il nome antico "Cefallinia"

Cefalonia (Cefallinia) è la più grande e la più montuosa delle Isole Ionie e la terza  più popolosa dopo Corfù e Zante. Situato di fronte all'ingresso di Patrasso Golfo, a nord di Zante , a sud di Lefkada e ad ovest di Ithaca. Cefalonia è collegata con Killini attraverso il porto di Poros, con itinerari regolari Killini-Cefalonia.

L'isola ha una superficie di circa 734.014 chilometri quadrati ed è sede di circa 35.801 abitanti. Gran parte della zona occupata dai Enos montagna designate come Parco Nationale coi principali vette della Grande Pile (1.628m.), Santo Forte (1.131m.), Evmorfia (1.043m.)

Erosso Ridge (1.078m.) Le principali valli sono quelli di Cranea, la penisola Paliki, il Arakleia e Sami.

Le coste di Cefalonia formano numerose baie e promontori. Alcuni baie conoscenti sono Sami, Myrtos, Lourdas Atheras, Fiskardo, Livadi, Argostoli aka Koutavos. Alcuni promontori conoscenti sono (iniziando da sud e si muove in direzione est)  Mounda, Cinghiale, Sarakiniko, Mitikas, Kentri, il nord Dafnoudi, nord-ovest Atheras, ad ovest Ortholikia, Skiza e Gerogompos e sud Akrotiri e Agia Pelagia,  Liakas , Kastanas etc. Le coste sono generalmente rocciose e ripide nel Ionio e avere formazioni più lievi per il lato est.

Di particolare interesse sono le grotte dell'isola, come la precipitosa Melissani, Agalaki, San Teodoro, Zervati , la grotta di Drogarati, Cave sakkos  e.a.

Myrtos spiaggia sul lato nord-ovest dell'isola è stata votata 11 volte come la migliore spiaggia greca secondo il voto annuale del Ministero.

Sul lato ovest dell'isola e in particolare in Paliki si possono visitare le spiagge di Petani e Platia Ammos.

Diversi terremoti ha colpito la zona ogni anno. Nel 1953 un terribile terremoto quasi distrutto l'isola, lasciando "in piedi" solo la parte settentrionale dell'isola, la penisola Erissos dove il villaggio tradizionale di Fiskardo.

Ci sono prove che Cefalonia è stata abitata fin dall'età della pietra. I primi abitanti conosciuti erano Lelegi che abitavano l'isola, ovviamente, il tempo del 15 ° secolo. Avanti Christo, portando con sé il culto di Poseidone. L'età del bronzo, un altro antico popolo greco, come Taffy o Tilevoes si era stabilito nel mare circostante, e vissuto sull'isola, o mantenuto una base commerciale sull'isola e scambiato a stretto contatto con la gente del posto.

L'isola prende il nome dal mitico Kefalos, che è arrivato sull'isola come rifugiato da Atene o il sesso greco del Cefalonians o Cefallanians.

Nei testi omerici il nome dell'isola non è visualizzata così com'è, ma con altri nomi come Doulichion, Samos o Sami. In questa forma viene mantenuto come il nome di una delle città dell'isola dall'antichità ad oggi. Tuttavia, Homer afferma molto chiaramente che il popolo che ha portato da Ulisse, sono Cefallanians.

Nell'antichità fiorirono quattro città, che erano stati indipendenti. Krani, Pronni, Sami e Pali. L'isola fu conquistata dall'Impero Romano e durante il Medioevo fece parte dell'impero bizantino. C'era anche e la sede del filo di Cefalonia, che comprendeva le isole Ionie vicine.

Hanno conquistato dai Normanni, Veneziani e per alcuni anni da parte degli Ottomani. Tornò al dominio di Venezia fino al 1797, quando fu occupata dai Francesi. Durante la breve occupazione francese, la popolazione dell'isola è aumentato, influenzato dalla rivoluzione francese rovesciato il sistema feudale, che è stato restaurato con Ionica Stato, che era sotto l'influenza di varie forze, tra cui l'influenza britannica ha portato i più grandi reazioni . Britannici investiti in infrastrutture, strade, ponti e porti dell'isola, mentre hanno fatto drastici tagli alla democrazia che sono state attuate dai francesi per la costituzione delle Isole Ionie e che abroga il Libro de Oro. Nel 1864 le Isole Ionie erano uniti con il Regno di Grecia.

Durante la prima guerra mondiale l'isola fu occupata per un breve periodo di tempo, le forze navali francesi.

Nella seconda guerra mondiale originariamente occupata dagli Italiani, che mirava ad integrare le isole Ionie in Italia attraverso la definizione di unione monetaria ed economica. Con la capitolazione italiana nel 1943, i tedeschi occuparono Cefalonia e dopo una lunga battaglia con i 12.000 soldati italiani Aki Division (Divisione Acqui) che desiderano tornare a casa, condotte la maggior parte di loro. Cefalonia sviluppato forte movimento di resistenza nazionale.

L'isola è stata colpita dal grande terremoto del 1953, per livello quasi tutti gli edifici dell'isola. Dei circa 120.000 prima del terremoto, l'isola rimase circa 25.000. L'immigrazione è aumentata, mentre diverse abitanti delle parti più povere della Grecia si stabilirono sull'isola. Relativamente lento isola il turismo sviluppato come Kefalonians di solito ha percepito un reddito da spedizione.

Gran parte dei cognomi degli abitanti di Cefalonia ha estensione "-atos". A seconda del -ata esito è troppi nomi, come villaggi e distretti passaggi come Kourkoumelata, Simotata, Valsamata, Troianata, Grizata, Lourdata ,Favatata, Delaportata, Paparigata e.a. Questo fenomeno è stato osservato nel 13 ° secolo dopo. Prima di questa stagione e le denominazioni testimonianze sono infinitesimali, ad esempio, il toponimo Enos già testimoniato in Esiodo. Tuttavia ci sono anche i nomi che sono venuti dai tempi antichi come Arakli (Heraklion), Melissani, Paliki (dall'antica della città Pali ), il Kraniá (da antichi Krani), Falari o hanno aroma preistoria come Minies, Fanies, Keramies, Livatho Lakirtha e.a.

                                                            

"Padre Kefalonian legge con saggezza, i dodici vangeli mette il tredici"

 

L'isola ha due grandi monasteri. Uno è il monastero di Ag. Andreas Miliapidias, con sede a oggi Livatho e l'altro si trova nel centro dell'isola in comunità Omala ed è dedicato al protettore dell 'isola Ag. Gerasimos. Entrambi sono di sesso femminile. Nell'ultimo dipana l'incidente fumetto familiare di M. Giovedi, dove la 'di Cefalonia "prete ubriaco, la lettura saggiamente, ha preso il Vangeli 13." Padre di Kefalonian si legge con saggezza ... Dodici Vangeli l'inizio ... Tredici ". Questo si riferisce al periodo un sacerdote più anziano, che alcuni M. Giovedi sera invece leggere i Vangeli Dodici, leggere ... Tredici! Per quanto possa sembrare strano è la sua spiegazione attraverso il rituale della Chiesa e in particolare quella dei monasteri e delle parrocchie.

Ma perche questa strana storia che è legato  a Cefalonia,  a tal punto che ha messo radici nella coscienza della gente, anche sotto forma di opinioni motto "prete di Cefalonia si legge con la saggezza, i Vangeli dodici inviato tredici."

La soluzione è sorprendente a Moni Kipouraion, che celebra la festa dell'Annunciazione. In questo monastero, quegli anni un sacco di persone si sono riunite per la festa dell'Annunciazione, e durante la Settimana Santa, grazie vantaggio mentale. Quell'anno il 1866 ha coinciso con l'Annunciazione, Venerdì Santo e sono quotati sia Vangeli della festa dell'Annunciazione e della Passione del Signore e sentito invece dodici-tredici Vangeli.

Allora, a tutti studiato, Cappellano del monastero Kipouraion, conoscendo il caso dal lato formale, ha aggiunto al massimo. Vangeli giovedì sera e il Vangelo della festa dell'Annunciazione e reso tredici.

Ma i credenti che sono stati utilizzati per l'udito solo dodici Vangeli notte di Giovedi Santo, non è riuscito a spiegare la sofisticata al caso! Così hanno prenotato il saggio, infatti, un atto del Sacerdote, e salvato l'incidente con adagio di Cefalonia! "Padre Kefalonian legge con la saggezza, l'Vangeli dodici inviato tredici anni."

Anche se oggi non perché il cambiamento del calendario, messo in musica, tuttavia, il fatto rimane vivo nella coscienza popolare della gente dell 'isola e oltre e fuori. Di particolare interesse è il serpente aspetto religioso a metà agosto nei passaggi Arginia e comune Markopoulo Elios - Pronni. I serpenti nella tradizione appaiono solo in questi giorni, con la grazia di Maria.

Dall'isola e in particolare il villaggio di Kontogennadas (Kontogennada) in Paliki, discese e conosciuto da scavi a Santorini, l'archeologo Spyridon Marinatos. Un altro archeologo anziani provenienti da Cefalonia, vale a dire Kothrea Erissos era Panagis Kavadias, escavatore di antica Epidauro e altri molto importanti scavi ...

Alte creste presso l'isola nelle zone continui sono il modo perfetto per lo sviluppo dell'energia eolica. Negli ultimi anni l'isola ha visto un grande interesse da parte degli investitori per costruire parchi eolici. Attualmente già gestisce il parco eolico di "Manolates-Xerolimpa" Argostoli Comune, il Parco Eolico "Imerovigli" e il parco eolico "San Lattina" che alimentano la rete nazionale con 71 MW di potenza elettrica (Cefalonia appartiene a isole autonome della rete nazionale). Recentemente messo in funzione e il parco eolico in posizione Evmorfia, mentre altri due parchi eolici sono in costruzione o di processo di autorizzazione.